Secondo me è una roba senza senso: da ieri a mezzanotte c’è il silenzio elettorale, e già questo mi sembra una cagata, visto che si vota domani e dopo. Cmq, in tutto questo, l’assurdità più assurda è che dai ieri a mezzanotte non è più possibile appendere i propri manifesti negli spazi che sono stati regolarmente assegnati alle varie liste. Questo significa che, stanotte, molti partiti si sono dovuti organizzare per effettuare un giro di ronde e controllare che i propri manifesti non venissero strappati o coperti. Altri partiti, invece, si sono organizzati proprio per strapparli e coprirli. La concomitanza con le elezioni regionali, ha fatto sì che il fenomeno fosse peggiore dello scorso anno: decine di manifesti per le regionali sono stati strappati a caso e se ne stanno lì per terra. Ora, per quale motivo una lista che si è vista strappare o coprire i manifesti illegalmente, nottetempo, non può andare stamattina a RICOPRIRE GLI SPAZI CHE LE SONO STATI REGOLARMENTE ASSEGNATI?

Il motivo non c’è, è una legge senza nessun senso che penalizza gli onesti, che non li strappano, e premia i disonesti, che strappano e coprono. Se andiamo stamattina a verificare che sia tutto a posto, non possiamo, perché la polizia ci multa o ci incrimina o non so cosa. Be’, secondo me è una cazzata, un’ingiustizia. Una cosa per la quale andrei in prigione piuttosto che piegarmi a questa legge senza senso. Non so ne ne varrebbe la pena, perché non conto niente, ma è una cosa che andrebbe assolutamente fare, perché nella vita ogni tanto bisogna essere anche William Wallace per un paio di giorni. Dopo faccio un giro e decido sul momento. Nel caso lo facessi, vi prego di supportarmi, sarebbe una vera battaglia per la giustizia. 🙂

Intanto, è illuminante verificare come i nostri manifesti siano stati ancora una volta chirurgicamente strappati, come si asporta un tumore. In diverse bacheche, solo i nostri stavano per terra o mezzi staccati. In altre no, il che scaccia il pensiero che il problema sia la colla. C’è qualcuno a Saronno a cui proprio Tu@Saronno da un fastidio mortale, tanto che deve andare a colpire proprio quei due manifesti annegati in un mare di altri faccioni. Perché? Sarebbe interessante capirlo. Tutti parlano bene di noi. Gilli mi ha personalmente ringraziato per la correttezza in campagna elettorale e il civile scambio di opinioni (e di questo lo ringrazio pubblicamente 🙂 ), Volontè – e non Marzorati – ha chiamato Angelo per fare altrettanto. Non oso pensare che sia il PD a volerci giù dalle bacheche, mi vergogno solo a scriverlo. Resta Giannoni. Certo, è sicuramente lui, che con i suoi giovinastri va in giro di notte a staccarci le robe, non può essere che così! 🙂

Scherzi a parte, a fronte degli attestati di stima bipartisan c’è questo dato di fatto dell’attacco ai manifesti. L’unica cosa che posso pensare è che la politica sia sempre uguale a se stessa: tieniti vicino i tuoi amici, ma ancora di più i tuoi nemici, si dice. Evidentemente la nostra indipendenza da fastidio e/o fa paura, per cui qualcuno parla bene di noi con una mano e con l’altra ci tira giù.

È uno schifo vero? Welcome to the world, alegalli. Noi siamo pronti. 🙂

Il 28 e 29 marzo vota Angelo Proserpio, scegli Tu@Saronno.

Annunci