A voi il secondo post in cui potete leggere il nostro programma per punti (così finalmente qualcuno parla di contenuti, cosa che fa schizzare questo blog al primo posto nella classifica dei migliori blog saronnesi sulla politica, in attesa di diventare anche il più letto). Un grazie a Ilaria Agnelone, candidata di Tu@Saronno, autrice della sintesi. Qui potete trovare il programma completo. Cliccatecelo!

02/CULTURA COME RISORSA

Dalla logica della cultura come “lusso per pochi” alla logica della cultura come beneficio economico e di civiltà per tutti. Ambiente e Beni Culturali sono beni inalienabili del territorio: investire su di essi significa assicurarsi occupazione qualificata e un benessere stabile e duraturo.

  • Il Teatro: valorizzare la funzione sociale della struttura, con scelte innovative dal punto di vista delle offerte (spettacoli per giovani e bambini, stagioni parallele per compagnie giovani ed emergenti, reti e circuiti teatrali) e della gestione (dalla Spa alla Fondazione Culturale)
  • La Biblioteca: favorire l’apertura della struttura ad ampie fasce di pubblico, diversificando le funzioni (iniziative culturali, sala studio, ludoteca, biblioteca multimediale), ampliando le fasce orarie di utilizzo (mediante il sussidio delle Associazioni), adeguandola tecnologicamente (accessibilità internet a banda larga ecc.)
  • Palazzo Visconti: attivare tutte le risorse e le sinergie possibili (finanziamento pubblico, project financing) per restituire alla città la struttura nella sua funzione originaria di spazio pubblico per aggregare le persone. Qui potrebbe trovare posto uno spazio espositivo all’avanguardia, la sede di associazioni culturali, spazi polifunzionali per attività artistiche, sociali, culturali…
  • La Casa delle Muse: uno spazio adatto ad accogliere attività autogestite dalle fasce più giovani della cittadinanza, uno spazio che garantisca una maggiore stabilità e maggiori potenzialità rispetto all’attuale Spazio Anteprima, proviamo a cercarlo fra i molti immobili del comune…
Annunci